PANCIA PIATTA IN 4 MOSSE!

Se non ce la fai più a specchiarti ogni mattina e vederti la pancia gonfia, poco soda e con qualche rotolino, non disperare, se praticherai  3 volte a settimana gli esercizi e i consigli che ti propongo, vedrai che il tuo ventre piano piano assumerà sembianze più decenti, si modellerà e la mattina specchiarti sarà più bello!

Consigli per snellire la pancia:

Ovviamente è importante seguire dei piccoli accorgimenti anche a tavola, una dieta equilibrata è alla base di ogni miglioramento fisico, ricordalo! 

Poi:
1) bevi quanta più acqua possibile, anche fino a 2 litri al giorno;
2) evita l’alcol e le bibite gassate;
3) muoviti il più possibile: corri cammina, sali le scale, saltella, riordina la casa, corri di nuovo. Tutto questo può incidere fino al 60 per cento sulla pancia piatta;
4) mangia lentamente e se possibile più volte al giorno (ma in piccole quantità).

          Ecco Martina mentre fa gli addominali! 🙂

Esercizi pancia piatta
Gli esercizi per la pancia piatta puoi farli in palestra, ma anche nel salone di casa tua, ma prima di eseguirli, sarebbe meglio che facessi un riscaldamento: 20 minuti di cyclette o 30 di jogging, vanno bene, così come la corsa sul tapis roulant domestico. Non c’è scampo: per raggiungere il risultato devi faticare e sacrificarti almeno 3 o 4 volte alla settimana.

ESERCIZIO 1. CRUNCH.

Esercizio eseguito in posizione supina con le mani dietro la nuca, le ginocchia piegate e i piedi appoggiati a terra, consistente nel sollevamento della parte superiore del tronco e nella conseguente contrazione dei muscoli addominali. Ripetere 3 volte per 15 ripetizioni l’una.

ESERCIZIO 2. CRUNCH OBLIQUO.

Distenditi a terra con le gambe piegate, metti il piede destro sul ginocchio sinistro e con le mani dietro alla nuca porta il gomito sinistro verso il ginocchio destro per 12-15 volte. Ripeti cambiando la gamba appoggiata e con l’altro gomito vai verso il ginocchio opposto. eseguire 3 serie da 12-15 ripetizioni.

ESERCIZIO 3. PLANK.

Bisogna cercare di sostenere e mantenere il peso del proprio corpo su avambracci, gomiti, mani e piedi. L’esercizio plank, oltre a scolpire l’addominale superiore del retto dell’addome sugli obliqui, rinforza anche spalle e schiena. Mi raccomando di tenere sempre l’addome contratto e non farlo cadere verso il basso. Iniziate da 3-4 serie da 15-20 secondi l’una fino ad arrivare al mantenimento della posizione per 1 minuto.

ESERCIZIO 4. CRUNCH INVERSO.

Sdraiati con la schiena bene aderente alla panca, con le anche flesse, le gambe parallele e le ginocchia flesse. Le mani possono afferrare un punto fisso per facilitare l’esercizio. Ora devi flettere la colonna spingendo le ginocchia verso l’alto (molto difficile)  o verso la testa (più semplice), resta qualche secondo nella posizione, quindi torna lentamente alla posizione di partenza. Ripeti il crunch inverso per 3 serie da 10-12 ripetizioni. Ricordati di tenere l’addome sempre in dentro, specialmente nella fase in cui sollevi i glutei da terra.

Vi ricordo ancora che un addome forte e piatto va di pari passo con una dieta bilanciata, dunque non aspettatevi grossi risultati se poi a tavola mangiate anche le sedie! Ogni miglioramento ha bisogno di costanza, dedizione e sacrificio.

Ed ora basta! Buon lavoro!

Mattia

Facebook Comments

You might also like More from author

Comments are closed, but trackbacks and pingbacks are open.