GLI OLI VEGETALI SI ROVINANO CON IL CALORE O NO?

Quando prepariamo una crema, spesso dobbiamo mettere a bagnomaria gli ingredienti “grassi”, quindi oli e burri, assieme agli emulsionanti. Ma siamo sicure che a contatto con il calore tutti gli oli mantengano le loro proprietà?
Effettivamente non tutti gli oli possono essere scaldati per essere benefici al 100% sulla nostra pelle, capiamo quali sono quelli “permessi” e quelli no:

OLI TERMOLABILI (si rovinano col calore. Da usare a freddo quando la crema è pronta, quindi tiepida o si è raffreddata/temperatura ambiente)

olio di borragine

olio di camelia

olio di canapa

olio di cartamo

olio di colza

olio di cotone

olio di cumino

olio di enotera

olio di germe di grano

olio di lino

olio di mais

olio di perilla

olio di ribes nero

olio di rosa mosqueta

olio di semi di vinacciolo olio di sesamo

olio di soya

olio di squalane

OLI NON TERMOLABILI (non si rovinano col calore, posso essere messi tranquillamente a bagnomaria)

olio di albicocca
olio di andiroba
olio di arachidi
olio di argan
olio di avocado
olio di babassou
olio di baobab
olio di broccolo
olio caprilico e sintetici (Caprylic/Capric Triglycerides)
olio di cocco
olio di girasole
olio di jojoba
olio di macadamia
olio di mandorle dolci
olio di neem
olio di nocciola
olio di nocciolo di pesca
olio di oliva
olio di olys
olio di palma
olio di ricino
olio di riso

Volete cominciare a preparare cosmetici semplici ma efficaci a casa ma non sapete da dove cominciare? Seguite questo video:

Un abbraccio,

Marti

Facebook Comments

You might also like More from author

Comments are closed, but trackbacks and pingbacks are open.