21 NOVEMBRE PER LA PSORIASI: UN EVENTO A CUI NON POSSIAMO MANCARE!

Contenuto Sponsorizzato. Spesso mi chiedete rimedi per la psoriasi, di cui molte di voi soffrono. Conosco bene l’argomento perché ne soffro da diversi anni, quindi oggi voglio parlarvi di questo disturbo per aiutarvi a gestirlo!
Siete pronte? Allora continuate a leggere il post! 😉

Sono felice di annunciarvi anche che sarò presente alla conferenza stampa che si terrà a Roma martedì 21 novembre alle ore 11.30, presso l’hotel Nazionale in Piazza Montecitorio, 131.

Condividerò questa grande esperienza con voi, con una diretta dell’evento sulla mia pagina Facebook! L’evento è organizzato da LEO Pharma, azienda farmaceutica leader a livello mondiale nella cura delle malattie dermatologiche.

Cos’è la psoriasi? Conosciamola meglio!

La psoriasi è una malattia della pelle, ad andamento cronico e recidivante, che si manifesta con la comparsa di chiazze rossastre e rotondeggianti, ben delimitate da margini netti. Con il progredire della patologia, le chiazze possono confluire e sono ricoperte di squame di colore bianco-argenteo. La psoriasi può interessare tutta la superficie corporea, ma le aree classicamente colpite sono: gomiti, ginocchia, cuoio capelluto e regione sacrale.

L’evoluzione di questa malattia, per la quale non esiste ancora oggi una terapia risolutiva, è imprevedibile e può procedere attraverso riacutizzazioni, miglioramenti e talvolta anche persistenti remissioni.

Perché si manifesta sul nostro corpo? Scopriamo le cause principali della psoriasi

La psoriasi è una malattia a carattere genetico: circa il 30% dei soggetti con psoriasi ha una storia familiare nei parenti di primo grado. La probabilità di ammalarsi con entrambi i genitori affetti da psoriasi è di circa il 40%7.

Molti possono essere i fattori ambientali scatenanti. Tra questi:

  • i traumi fisici, come il grattamento, le ustioni, le cicatrici chirurgiche o i traumi accidentali;
  • lo stress emotivo;
  • l’aumento dell’indice di massa corporea, correlato all’incremento del rischio di manifestare la malattia;
  • le infezioni delle alte vie respiratorie, causate prevalentemente dallo streptococco betaemolitico, soprattutto nei pazienti pediatrici;
  • alcuni farmaci, ad esempio sali di litio, beta-bloccanti, antimalarici, FANS;
  • l’etilismo e il fumo, che spesso accompagnano le forme gravi di psoriasi e sono maggiormente correlati all’insorgenza di psoriasi pustolosa.

***

Quindi bellezze, in questo articolo un po’ tecnico ho voluto parlarvi di alcuni aspetti, che ritengo importanti, attorno al mondo della psoriasi. Presto arriveranno tanti nuovi post dedicati alla psoriasi e ai rimedi da poter mettere in pratica per avere una pelle più sana.

Anche voi soffrite di psoriasi o conoscete qualche persona che ne soffre? Condividete la vostra esperienza fra i commenti!

Spero tanto di esservi stata utile.

Un abbraccio,

Marti

 

Facebook Comments

You might also like More from author

Comments are closed, but trackbacks and pingbacks are open.